Capelli grassi • Cause, rimedi e consigli

2
Capelli grassi • Cause, rimedi e consigli

Se i tuoi capelli dopo poche ore dal lavaggio iniziano già a sentirsi unti e rugosi o rimangono a malapena puliti, significa che le ghiandole sebacee del cuoio capelluto stanno producendo una quantità eccessiva di sebo che supera i livelli normali. 

Quando abbiamo i capelli grassi è necessario cercare di controllare l’eccesso di sebo con una cura che ci permetta di avere capelli più sani e più belli. Una buona soluzione può essere quella di sfruttare le proprietà di alcuni prodotti naturali che diventano efficaci in questo compito. 

Scopri nel seguente articolo i migliori rimedi per i capelli grassi e non esitare a vedere se funzionano.

Capelli grassi: cause

In generale i capelli grassi sono dovuti a predisposizione genetica e disturbi ormonali o ghiandolari, tuttavia ci sono anche altre cause che possono generare questo problema, come ad esempio:

  • Umidità;
  • Utilizzo di prodotti errati;
  • Lavare i capelli con acqua molto calda;
  • Usare molto spesso piastre per capelli, migliori arricciacapelli e asciugacapelli;
  • Farmaci;
  • Radiazioni solare;
  • Cattive abitudini alimentari.

Capelli grassi: rimedi e soluzioni

Capelli grassi: rimedi e soluzioni

È importante capire che, proprio come con la pelle, l’untuosità dei capelli non è una brutta cosa, almeno non quando è in quantità normale. Il sebo è l’olio naturale prodotto nel cuoio capelluto e protegge i capelli dalla rottura e dall’inquinamento. Il ​​problema sorge, infatti, quando c’è un eccesso di olio, perché oltre a rovinare l’aspetto e dare la sensazione di essere sempre sporchi, può causare molto fastidio alla salute dei capelli e causare problemi come forfora, prurito e persino caduta dei capelli.

Le cause che favoriscono l’eccessiva untuosità sono tante. Tuttavia, come si combatte l’eccesso di sebo e come si elimina la forfora tanto fastidiosa? I rimedi per la cura dei capelli sono numerosi e tutti possiamo sfoggiare, finalmente, una chioma sana e lucente.

Dai un’occhiata ai seguenti suggerimenti!

Usa uno shampoo specifico per capelli grassi

Cercare prodotti compatibili con il tuo tipo di capello è il primo passo verso una buona cura dei capelli. Nel caso dello shampoo per capelli grassi, il segreto è una maggiore quantità di tensioattivi, sostanze che si legano ai grassi e allo sporco e li portano via con il risciacquo, fornendo una maggiore pulizia e rimozione dell’olio dai capelli.

Tuttavia, è bene ricordare che, così come i tensioattivi rimuovono l’olio dai capelli, “purificano” anche i grassi naturali, che mantengono, ad esempio, la pelle idratata. Questo grasso naturale, formato da acidi grassi e colesterolo, funge da barriera, trattenendo l’idratazione della pelle. Quando questi componenti vengono rimossi, la pelle perde molta acqua e il cuoio capelluto può seccarsi. Quindi, bisogna stare attenti e, se necessario, scommettere sull’idratazione con, ad esempio le migliori maschere per capelli.

Se il tuo problema sono le radici pesanti e i capelli secchi, opta per il migliore shampoo antiforfora per capelli misti, che controlla l’untuosità del cuoio capelluto e idrata le lunghezze.

Non lavare i capelli con acqua calda

I bagni caldi sono un buon esempio di come le nostre abitudini possano influenzare il comportamento delle nostre ciocche. La temperatura è uno di quei fattori che fanno la differenza. Questo perché l’acqua calda secca la pelle e il cuoio capelluto e può finire per stimolare le ghiandole a produrre più olio.

Pertanto, è opportuno lavare sempre i capelli con acqua tiepida o fredda. Contrariamente a quanto molti credono, non basta fare il bagno con acqua calda e finire il lavaggio alla temperatura più bassa per evitare il problema, in quanto le ghiandole sono già state stimolate a produrre più olio. Lavare i capelli con acqua tiepida, inoltre, può anche aiutare a chiudere le cuticole dei capelli e rendere i capelli più lucenti.

Non abusare di balsami

Il balsamo è per chi ne ha bisogno e l’abuso di questo prodotto può essere una delle cause dell’eccesso di olio sui capelli.

Oltre a cercare di utilizzare balsami per capelli grassi, è necessario tenere presente che il prodotto deve essere applicato solo sulla lunghezza e sulle punte dei capelli. Pertanto, chi ha i capelli corti, ad esempio, non ha bisogno di balsamo.

Durante il risciacquo, non perdere tempo. Rimuovi completamente il balsamo finché non senti i tuoi capelli morbidi ma non appiccicosi. In questo modo, i capelli non lasceranno quella sensazione di pesantezza e non perderanno volume durante il giorno.

Evita di usare il calore sui capelli

Utilizzare il miglior asciugacapelli e la migliore piastra con temperature elevate, proprio come l’acqua calda fa seccare il cuoio capelluto.

Dopo la cura del bagno, cerca di asciugare bene i capelli, strizzandoli delicatamente con un asciugamano e rimuovendo l’umidità in eccesso. Prima di utilizzare qualsiasi dispositivo, l’ideale è anche applicare il miglior olio per capelli termico per evitare la disidratazione dei capelli. Quando utilizzi l’asciugacapelli, mantieni il getto d’aria calda a una distanza di 20 centimetri dai capelli per evitare che si secchino.

Lavati i capelli a giorni alterni

Sappiamo che chi ha i capelli grassi non può evitare di lavarsi i capelli. Ma quale sarebbe la frequenza ideale?

La risposta è che lavare troppo poco aumenterà l’untuosità e lavarsi più volte, oltre ad essere poco pratico, produrrà lo stesso effetto. È meglio lavarsi i capelli a giorni alterni

Maschere per capelli grassi: ricette fai da te

Per aiutarti a controllare l’olio in eccesso suoi capelli puoi provare dei prodotti naturali e preparare ricette facili da realizzare a casa. Vedi alcune ricette qui sotto:

Aceto di mele per capelli grassi

L’aceto di mele è un ottimo astringente naturale, rimuove le impurità e aiuta a controllare il sebo. Inoltre, aiuta a riequilibrare il PH del cuoio capelluto, lasciandolo più sano e persino privo di forfora.

  1. Per prima cosa, mescola tre cucchiai di aceto di mele con 1 tazza di acqua tiepida;
  2. Dopo aver lavato e risciacquato i capelli con uno shampoo adatto al tuo tipo di capello, applica la soluzione di aceto su capelli e cuoio capelluto;
  3. Quindi lascia agire per 5-10 minuti e risciacqua con acqua fredda.

Questa soluzione fatta in casa può essere preparata fino a quattro volte a settimana.

Aloe vera (aloe) e succo di limone

L’aloe vera è una delle piante più utilizzate nei capelli per ottenere benefici come idratazione, recupero dei capelli e persino controllo dell’olio. Combinato con il succo di limone, l’effetto dell’aloe vera sarà potenziato. 

  1. Per prima cosa, aggiungi da uno a due cucchiaini di gel di aloe vera e un cucchiaio di succo di limone;
  2. Quindi aggiungere un bicchiere d’acqua al composto e mescolare bene;
  3. Usa la miscela per risciacquare i capelli, preferibilmente dopo lo shampoo;
  4. Lascia agire per qualche minuto e lava i capelli con acqua fredda.

Questa ricetta può essere utilizzata una volta alla settimana.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è in grado di aspirare tutto l’olio in eccesso dai tuoi capelli, oltre alla ricetta qui sotto, può essere usato anche come shampoo secco, per quando non hai tempo di lavarti i capelli. 

  1. Per prima cosa, mescola 2 cucchiai con ¼ di tazza di acqua tiepida;
  2. Applica la miscela sui capelli bagnati;
  3. Quindi lascia in posa per 10 minuti e risciacqua i capelli con acqua fredda.

Questo trattamento può essere fatto una volta alla settimana in quanto è molto forte e può lasciare i capelli secchi.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui